Domenica 10 dicembre al Cross di Gussago l’atletica Lonato ha partecipato con un nutrito numero di atleti. Gli esordienti e i ragazzi/e che si sono cimentati sul percorso sono stati una decina e hanno percorso rispettivamente 600mt e 1200mt. Tutti hanno avuto buoni risultati ma soprattutto il divertimento e l’impegno sono stati il filo conduttore di ogni piccolo nostro atleta. Per la categoria cadette, Anna Tamiozzo ha percorso 1,8 km in 7.55, aggiudicandosi un meritatissimo sesto posto. Magnolini Samuele ottiene uno strepitoso secondo posto correndo in 13.26 i 3,6 km della categoria Allievi. Per le Promesse, Avigo Alessio soffre il percorso e chiude gli 8km in 37.10. Per quanto riguarda i Master, una menzione particolare va fatta per Alessandra Seghezzi che conquista il primo posto di categoria (sf40) e il quarto posto assoluto percorrendo i 3,6 km in 16.06. Avigo Laura è seconda di categoria (sf55) e nona assoluta con uno splendido tempo di 17.02. Tra gli uomini, l’unico a percorrere i 5,6 km è Ritardo Denis che nono di categoria (sm45) corre in 23.56. A tutti facciamo i nostri complimenti perché i cross sono gare difficili che richiedono non solo un grande sforzo fisico, ma soprattutto una enorme forza mentale.

Come da tradizione, ci siamo ritrovati con la classica cena sociale di fine stagione, anticipata, nel pomeriggio, da una festa riservata al nostro settore giovanile. Davanti a molti giovani atleti e ai loro genitori, il nostro presidente Avigo Laura ha voluto ringraziare e omaggiare i nostri ragazzini per quanto svolto in questo 2023, rimarcando quanto sia stato importante il lavoro svolto dalle nostre istruttrici Roberta Mombelli e Sonia Lameri e quanto possa incidere il supporto dei genitori affinché il lavoro svolto dalla società non venga vanificato.

In serata ci si è ritrovati con gli atleti più grandi che vanno dalla categoria cadetti ai master. Parole di elogio anche per loro da parte di tutto lo staff dirigenziale composto dai fratelli Avigo (Laura, Stefano e Pierangelo).

Un premio è stato consegnato a chi si è più contraddistinto quest’anno, a cominciare dai titoli europei master ottenuti da Fausta Quilleri (3, oltre al record italiano sui 100 mt), da Lia Tavelli, Paola e Patrizia Pasini (per lei anche record italiano salto in lungo) e da Claudio Penolazzi e dai titoli italiani master ottenuti dagli atleti citati in precedenza, oltre a quelli vinti da Francesca Barone, Liliana Dalsass, Manuela Lucaferro, Andrea Naso e Patrizia Rossetti. Inoltre un premio speciale a Elisa Maffeis per due titoli provinciali nella categoria promesse sui mt 100 e 400, a Samuele Magnolini per la tripletta nella categoria allievi sui mt 800, 1500 e 3000 così come Zubani Marian nel lancio del giavellotto, nel disco e nel peso.

La dirigenza ha voluto però precisare che questa premiazione non ha voluto di certo sminuire il valore di tutti gli altri nostri atleti che, con impegno e sacrificio, hanno onorato la nostra divisa sui campi di gara per tutta la stagione.

Nel corso della serata sono stati presentati anche i numerosi nuovi atleti che vestiranno i nostri colori nell’anno 2024.

Come da tradizione, ci siamo ritrovati con la classica cena sociale di fine stagione, anticipata, nel pomeriggio, da una festa riservata al nostro settore giovanile. Davanti a molti giovani atleti e ai loro genitori, il nostro presidente Avigo Laura ha voluto ringraziare e omaggiare i nostri ragazzini per quanto svolto in questo 2023, rimarcando quanto sia stato importante il lavoro svolto dalle nostre istruttrici Roberta Mombelli e Sonia Lameri e quanto possa incidere il supporto dei genitori affinché il lavoro svolto dalla società non venga vanificato.

In serata ci si è ritrovati con gli atleti più grandi che vanno dalla categoria cadetti ai master. Parole di elogio anche per loro da parte di tutto lo staff dirigenziale composto dai fratelli Avigo (Laura, Stefano e Pierangelo).

Un premio è stato consegnato a chi si è più contraddistinto quest’anno, a cominciare dai titoli europei master ottenuti da Fausta Quilleri (3, oltre al record italiano sui 100 mt), da Lia Tavelli, Paola e Patrizia Pasini (per lei anche record italiano salto in lungo) e da Claudio Penolazzi e dai titoli italiani master ottenuti dagli atleti citati in precedenza, oltre a quelli vinti da Francesca Barone, Liliana Dalsass, Manuela Lucaferro, Andrea Naso e Patrizia Rossetti. Inoltre un premio speciale a Elisa Maffeis per due titoli provinciali nella categoria promesse sui mt 100 e 400, a Samuele Magnolini per la tripletta nella categoria allievi sui mt 800, 1500 e 3000 così come Zubani Marian nel lancio del giavellotto, nel disco e nel peso.

La dirigenza ha voluto però precisare che questa premiazione non ha voluto di certo sminuire il valore di tutti gli altri nostri atleti che, con impegno e sacrificio, hanno onorato la nostra divisa sui campi di gara per tutta la stagione.

Nel corso della serata sono stati presentati anche i numerosi nuovi atleti che vestiranno i nostri colori nell’anno 2024.

Da annotare che, a seguito di varie evoluzioni accadute nel corso del 2023, tra cui la conferma che a Lonato non sorgerà un centro sportivo per l’atletica, la dirigenza ha deciso di fare un grossissimo sforzo gestionale, spostando, dapprima, il nostro campo base al sanpolino che è, di fatto, diventato la nostra nuova casa, dove svolgiamo anche i corsi per i bambini, e, in seconda, ad accogliere nuovi atleti provenienti da altra società. Questo porterà ad avere circa 200 tesserati per il 2024.

Al termine della serata parole di supporto sono state pronunciate anche dal presidente di fidal Brescia, Rolando Perri, presente alla festa unitamente a Enrico Bregoli, i quali hanno augurato a tutti i presenti un proficuo 2024.

sabato e domenica 4/5 marzo al Palaindoor di Padova si si sono svolti i campionati regionali individuali master. Ne usciamo con ottimi risultati grazie ai 6 titoli regionali conquistati (potevano essere di più, ma Stefania Rossetti ha partecipato ai camp. italiani bancari, vincendo, ma togliendo la possibilità di partecipare ai campionati individuali regionali).

Stefano Avigo, Lia Tavelli, Joanna Drelischarz, Emanuela Lucaferro, Andrea Naso, Fausta Quilleri sono i protagonisti e i vincitori dei titoli regionali, ma da segnalare anche l’ottima prova di Grace Tong seconda nei 200m piani e il terzo posto per Denis Ritardo nei 400m piani.

A Sabbioneta il 12 Febbraio 2023, si sono svolti i Campionati Regionali Master Individuali di Cross 2023, e Lia Tavelli toglie un pò di polvere e un pò di ruggine e si rimette in gioco partecipando, appena la piccola Lila lo concede, nelle varie manifestazioni in corso e dopo un lungo digiuno riesce ad indossare la maglia del titolo regionale cross nella categoria SF40 messa in palio.

Percorso molto bello, filante e veloce, intorno alle vecchie mura della Città di Sabbioneta, Lia riesce nel suo intento a mantenere dall’inizio fino alla fine la posizione di testa nella sua categoria respingendo qualsiasi tipo di attacco delle sue avversarie. Per lei una vittoria che le da motivazione per continuare la sua crescita post gravidanza per poter raggiungere di nuovo il suo super stato di forma dell’anno 2021 dove fece registrare crono molto importanti nei 5000m e 10000m, e il titolo italiano vinto su strada a Treviso.